RADICCHIO tardivo TREVIGIANO in insalata

RADICCHIO tardivo TREVIGIANO in insalata

RICETTA E PROPRIETA’ NUTRIZIONALI

Ingredienti:

80 gr di radicchio tardivo trevigiano;

3 noci;

1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva;

Succo di 1/2 limone bio o aceto balsamico;

Un pizzico di sale iodato.

                 Preparazione

Lavare e tagliare in piccoli pezzetti il radicchio tardivo trevigiano, metterlo in un piatto da insalata aggiungere i gherigli di noci a pezzettini. Condire con un pizzico di sale iodato, il succo di mezzo limone bio (eventualmente anche il limone a pezzetti piccoli) per chi volesse al posto del limone si può usare l’aceto balsamico e aggiungere 1 cucchiaio da tavola di olio extravergine d’oliva. Con questo

Proprietà nutrizionali

Dal punto nutrizionale questo piatto è un ottimo contorno da abbinare ad un buon secondo piatto e a del pane comune o integrale ben cotto.

In particolare possiamo evidenziare le caratteristiche nutrizionali dei seguenti alimenti:

Radicchio

Il radicchio rosso appartiene alla famiglie delle Asteracee, il suo nome scientifico è Cichorium intybus. Il radicchio tardivo di Treviso si trova sui banchi di Frutta e Verdura in questa stagione invernale. Dal punto di vista nutrizionale è ricco di vitamine (quali vitamina C, vitamine del gruppo B e vitamina K) e sali minerali (potassio, magnesio, ferro). Inoltre è ricco di acqua e contiene pochissime calorie. 100 grammi di radicchio apportano 18 kcal. Grazie al suo buon contenuto di fibra, in particolare di inulina,  è in grado di dare un grande senso di sazietà e di regolarizzare l’intestino. E’ ricco di potenti antiossidanti, le antocianine che sono composti che conferiscono il caratteristico colore rosso. Numerosi studi scientifici evidenziano che questi composti fenolici sono in grado di proteggere il cuore e rallentare il processo di invecchiamento. Può avere un leggero un sapore un po’ amarognolo conferito dall’acido cicorico, che ha buoni effetti antiinfiammatori e antitrombotici.

Noci

Le noci contengono un buon mix di grassi buoni, soprattutto contengono grassi polinsaturi essenziali acido linoleico e acido linoleico (omega-6 e omega-3). Gli omega-3 sono in grado di abbassare i livelli di colesterolo cattivo LDL e proteggere dall’insorgenza delle malattie neurodegenerative. Sono ricche di fibra, proteine (vanno bene per gli sportivi), ferro, magnesio e alcune vitamine del gruppo B.

BUON APPETITO!

2020-02-19T22:12:34+01:00